Logo Politecnico

LABORATORIO di RADIOPROTEZIONE

Dipartimento di Energia - Sezione Nucleare CESNEF

Politecnico di Milano

 
   
 

Settore contaminametri

La misurazione della contaminazione superficiale è richiesta dalla vigente normativa radioprotezionistica in molte situazioni operative. Tali misure sono complesse, poiché la notevole varietà delle condizioni sperimentali riscontrabili nella pratica rende difficoltoso impostare procedure standardizzate. Ne consegue che le misurazioni della contaminazione superficiale risultano tra le meno accurate nel settore radioprotezionistico. Anche sotto l'aspetto della taratura e della riferibilità ai campioni primari tali misure risultano insoddisfacenti. La mancanza di un pregresso consolidato nel settore e di centri secondari di taratura accreditati per tali specifiche tipologie di taratura costituiscono, infatti, una lacuna da colmare.
Nel corso del 2006 è stato costituito un Gruppo di Lavoro (GdL), di cui il nostro laboratorio fa parte, denominato "Misure di contaminazione superficiale" con l’obiettivo di definire e sviluppare procedure di taratura armonizzate e condivise da parte dei diversi centri di taratura.

In attesa di una definizione di tutte le linee guida necessarie per il raggiungimento dell’accreditamento del Laboratorio come centro SIT (Servizio di Taratura in Italia), si è pensato di iniziare ad offrire un servizio di taratura dei contaminametri per radiazione alfa e beta (con energia massima >150 keV), seguendo le indicazioni per ora elaborate all’interno del GdL.

Le sorgenti attualmente a disposizione sono riportate nella seguente tabella (vedi ISO 8769 (1988) “Reference sources for the calibration of surface contamination monitors - Beta-emitters (maximum beta energy greater than 0,15 MeV) and alpha-emitters” e ISO 7503-1 (1988) “Evaluation of surface contamination - Part 1: Beta-emitters (maximum beta energy greater than 0,15 MeV) and alpha-emitters”).

Radionuclide

Radiazione considerata

Energia media
(keV)

Attività
(Bq)

Rateo di emissione (s-1)

Geometria

Superficie attiva (cm2)

Am-241

alfa

5400

187.1

89.9

piana

165

C-14

beta

49

1666

750.3

piana

165

Pm-147

beta

62

1946

979.5

piana

165

Tl-204

beta

244

1762

1091

piana

165

Sr-90/Y-90

beta

567

1848

2517

piana

165



Sorgenti piane

Sorgenti piane.

 

Con tali sorgenti è possibile verificare per ogni strumento la dipendenza energetica dell’efficienza e la dipendenza dell’efficienza dalla distanza sorgente-rivelatore (misura del rateo con la stessa sorgente a distanze differenti).

 

Sorgenti Puntiformi
Sorgenti puntiformi.

 

Inoltre sono a disposizione sorgenti puntiformi per il controllo di uniformità di risposta della sonda del contaminametro (sorgenti di C-14, Sr-90/Y-90, Am-241).

 

freccia Scarica il modulo di richiesta <download.doc>

freccia Scarica il modulo di richiesta <download.pdf>

Riferimenti:

Luisella Garlati

e-mail:

luisella.garlati@polimi.it

Tel: 02 2399 6304

 

Ornella Tambussi

e-mail:

ornella.tambussi@polimi.it

Tel: 02 2399 6305

 

Stefano Abate

e-mail:

stefano.abate@polimi.it

Tel: 02 2399 6305

 

 

Politecnico di Milano
Dipartimento di Energia

Sezione Nucleare CESNEF


Laboratorio di Radioprotezione

Via La Masa 34
20156 Milano


Contatori visite gratuiti

Questa pagina è stata aggiornata il:


Contatti:

tel: 02 2399 6371
fax: 02 2399 6369


e-mail: radioprotezione@polimi.it